PDFStampaE-mail

Chiediamo le scuse del sindaco

Nell'assemblea del comitato di quartiere del 9 aprile abbiamo discusso, fra i diversi argomenti, la sorprendente decisione del Consiglio Comunale del 27 marzo scorso.

Avevamo presentato una proposta di revisione del regolamento comunale sulle istanze, petizioni e proposte dei cittadini, con la firma di oltre 200 concittadini, e il Consiglio ha deciso di non esaminarla, con la motivazione che la proposta stessa non avrebbe dovuto neppure essere presentata!

Eppure il regolamento in vigore prevede, all'art.3 comma 4, che "il diritto di iniziativa può esercitarsi sia per la proposizione di regolamenti comunali che di altri provvedimenti amministrativi ...": quindi la decisione del consiglio comunale è chiaramente illegittima.

Poiché teniamo a che il rapporto fra amministrazione e cittadini sia fondato su rapporti di fiducia, abbiamo proposto al sindaco di rivolgere le proprie scuse, a nome del consiglio comunale del quale è presidente, ai cittadini che avevano sostenuto quella proposta.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie a scopi statistici e per rendere il sito di più facile utilizzo. Per saperne di più.Garante per la protezione dei dati personali