PDFStampaE-mail

Il concorso letterario

Il Comitato di Quartiere, tramite il suo Circolo dei lettori, lancia questa volta un concorso letterario.

Si chiede la redazione di un racconto breve, senza tema predeterminato: sono invitati a concorrere tutti i residenti nel Comune di Curtatone.

Si tratta naturalmente di una vera e propria sfida, lanciata a tutti i concittadini, ma soprattutto a tutti coloro che non hanno mai pensato di poter raccontare un'esperienza che hanno vissuto, oppure di provare a inventarsi una storia, magari quella che sono soliti raccontare a figli o nipoti per farli addormentare. Nessuno deve preoccuparsi della forma: la giuria sarà chiamata a giudicare in primo luogo il contenuto e le sensazioni che esso procura al lettore, il resto è solo un accessorio.

Ma sentiamo la riflessione che ci propone Fausto Baraldi:

Non si riesce più a giocare con se stessi. Il vivere frenetico di questo nostro tempo non concede più spazio alla mente perché si nutra alla fonte della fantasia.
Chi riesce ancora a trovare un tempo, uno spazio, per dare sfogo ai pensieri nascosti, ai sogni, ai sentimenti, senza essere condizionato da pressanti impegni? Ed ecco che, se la mente non riposa, subentra lo stress, che è prima una sofferenza astratta della mente e poi, frequentemente, diventa un disturbo fisico.
Vogliamo evitare lo stress? Bene. Non prendiamoci troppo sul serio e torniamo a giocare. Scrivere un breve racconto può essere un modo intelligente per giocare con se stessi. Chi scrive inevitabilmente si racconta e questo è un modo per liberare il nostro inconscio da ciò che inconsapevolmente limita la nostra libertà.
Accettare questa proposta non costa niente, anzi, alla fine potreste ricevere in premio dei libri.

Il termine per la presentazione delle opere è il 15 ottobre 2016. Tutti i dettagli nel regolamento

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie a scopi statistici e per rendere il sito di più facile utilizzo. Per saperne di più.Garante per la protezione dei dati personali