Acque superficiali e profonde, rifiuti, rumore, ...

Rifiuti: riduzioni soddisfacenti

Pubblicato: Venerdì, 14 Luglio 2017

Il Comitato ha condotto la sua analisi statistica sulla riduzione del costo della bolletta rifiuti. Non una vasta analisi: abbiamo preso in esame 5 utenze dei consiglieri del comitato, per un totale di 10 componenti e 820 mq di superficie complessiva.

Il risultato, senza tenere conto di eventuali svuotamenti aggiuntivi (che vengono fatturati nell'anno successivo), è che la riduzione media è del 14%, con un piccolo vantaggio in più per chi utilizza il compostaggio domestico.

Quindi, contrariamente alle voci che si sentono in giro, sembra, da questi dati (certi, ma salvo conguagli a seguire l'anno prossimo) che la riduzione ottenuta con la gara, almeno per le utenze private, sia (anche più che) soddisfacente.

D'altra parte avevamo sempre affermato, come altri, che in nessun modo si giustifica l'assegnazione di servizi così importanti senza utilizzare procedure di gara. Spiace invece che il prestatore tradizionale, TEA, non abbia inteso partecipare alla gara, come sarebbe stato opportuno e nelle aspettative di tutti noi.

E la e-Levata andò sott'acqua

Pubblicato: Mercoledì, 15 Ottobre 2014

Certo c'è chi sta molto peggio di noi, ma ritrovarsi ancora una volta con i piedi nell'acqua e la cantina allagata non fa piacere a nessuno.

Ancora una volta mezza Levata, nelle vie M.Martini, della Pace, Pisanello e Picasso (e altre?), si è ritrovata l'altro giorno nell'acqua. È un ben noto e ormai annoso problema, che avrebbe dovuto essere risolto con i lavori per la nuova fognatura, ma così non è stato. Forse mancano alcune opere legate (ma và?) al Piano Edera, ma i soldi della relativa fidejussione sembrano insabbiati nel nulla. Intanto a noi cittadini tocca (ma và?) sopportare.

Se leggete questo articolo sul sito www.levata.org, trovate, sotto, il link 'Aggiungi commento': raccontateci le vostre storie di acqua e dolore, serviranno quando (inevitabilmente) ricapiterà.

Bacino dei canali Esperimento - Fossaviva

Pubblicato: Domenica, 05 Dicembre 2010

Esondazione canale esperimento dopo temporaleSpesso si sente parlare di dissesto idrogeologico, di alluvioni sempre più frequenti, di territori sempre più "a rischio".

Ma come nasce un dissesto idrogeologico? E' colpa della natura, oppure è l'uso sconsiderato del territorio da parte dell'uomo, causa di tante piccole ferite i cui effetti si sommano, a peggiorare la situazione fino a quando diventa veramente insostenibile?

A Levata si continua a costruire e si impermeabilizza il terreno col cemento, quindi bisogna potenziare le fognature per portare via l'acqua ... ma dove?

Negli ultimi anni si osservano sempre più allagamenti; ormai ogni temporale estivo può mettere a rischio sia le colture che le direttrici di accesso a Levata, compresa la ferrovia.

Da questo sito potete visionare una indagine aggiornata sullo stato dei canali Esperimento e Fossaviva.

La potete scaricare qui.

Potete scaricare la versione 1997 qui.

Oppure potete scaricare una versione stampabile versione pdf qui.

Inquinamento acustico

Pubblicato: Venerdì, 03 Settembre 2010

Già in passato il Comitato di Quartiere si è attivato per chiedere agli organi competenti la verifica del rispetto delle norme sull'inquinamento acustico da parte di alcuni locali siti nel territorio di Levata e in quello di Mantova. Sono stati infatti presentati e firmati due esposti, inviati rispettivamente al comando della polizia municipale di Curtatone (disponibile qui) e di Mantova (disponibile qui).

Poiché i disagi permangono e dovendo dare una risposta ai sottoscrittori degli esposti precedenti, il Comitato ha invitato alla prossima assemblea del 9 Settembre il responsabile del procedimento delle verifiche sull'inquinamento acustico. Il documento è disponibile qui.

Canale Esperimento

Pubblicato: Domenica, 27 Dicembre 2009

Dicembre 2009

Uno degli obiettivi ambientali del piano integrato Edera è il Canale Esperimento. Il Comitati di Quartiere di Levata è andato a vedere il suo stato per verificare se è compatibile con le future portate d'acqua.

Guarda le slides