PDFStampaE-mail

Voce di Mantova 23 maggio 2015

Tutti_i_candidati_concordi_Voce_23-05-2015

Questione Edera: tutti i candidati concordi sulla viabilità CURTATONE - Le soluzioni da adottare per la questione Edera al centro del confronto organizzato mercoledì alla sala civica di Levata dal Comitato di Quartiere di Levata. A rispondere alle domande dei cittadini sono stati i candidati sindaci del Comune di Curtatone: Diego Saccani di Sinistra Unita; Giovanna Sanna del Movimento Cinque Stelle: Francesco Ferrari di Curtatone Futura; Carlo Bottani di CurtatoneAvanti e Giovanni Visioli, in rappresentanza del candidato sindaco del Nuovo Patto Civico, Antonio Badolato. Prioritaria per tutti i candidati è la sistemazione della viabilità nei pressi del cantiere di Edera, così da garantire la sicurezza dei cittadini. Saccani punta ad un nuovo piano del governo del territorio e a rendere l’area agricola: «Una possibile soluzione è farne terreni agricoli sociali - ha spiegato -. Pensiamo di inserire il nuovo pgt nel progetto del Paleoalveo del Mincio. Si dovrà anche capire a che punto è la fideiussione». L’istituzione di una commissione ad hoc ed un consiglio comunale aperto è, invece, quanto proposto da Sanna che ha affermato di voler prima «valutare gli atti per studiare le strade percorribili». Un’azione legale è, invece, quella che vorrebbe intraprendere Ferrari qualora «entro un mese dal nostro insediamento il cantiere dovesse essere ancora fermo e l'assicurazione che ha prestato la fideiussione non avesse pagato». Anche da Bottani arriva la proposta di «una commissione che approfondisca questa tematica e che possa proporre soluzioni praticabili». L’accordo tra il Comune e l'istituto di credito e la compagnia di assicurazione per completare a loro carico le opere è, invece, quanto proposto da Badolato. ( V. G . )

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie a scopi statistici e per rendere il sito di più facile utilizzo. Per saperne di più.Garante per la protezione dei dati personali