PDFStampaE-mail

Problemi di scuole

Abbiamo ricevuto questa mail (firmata) che testimonia come il problema scuole nel comune si stia allargando.

«Caro Comitato di Quartiere di Levata

vi inoltro questa mail che ho inviato a Scuola e Comune come privato cittadino, e visto che Vi cito nella mail stessa, mi sembrava corretto farvene avere copia.

Credo anche che cercare di ottenere risposte dal Comune sia una missione comune a tutti noi.

TESTO:

In merito all'articolo apparso Domenica 10 febbraio 2013 sulla Gazzetta di Mantova "Mensa in oratorio" sulla scuola primaria di S.Silvestro e in qualità di semplice mamma di un alunno della scuola stessa vorrei esercitare il mio diritto democratico ad esprimere un'opinione in merito.

Inizialmente una precisazione per dovere di cronaca:
Siamo tutti consapevoli (Scuola, Comune, Associazione genitori di Buscoldo, Consiglio di Istituto ecc) che la richiesta da parte di "alcuni cittadini di Curtatone" di chiedere i locali dell'oratorio di fronte alla scuola, non è una novità di oggi ma era già stata presentata tempo fa dalla Scuola e dal Comune come unica soluzione per risolvere l'effettivo sovraffollamento della scuola.

Tale informazione circolata ad anno scolastico già iniziato tramite un vociferare di genitori ed insegnanti, dopo esplicite richieste di chiarimenti in merito (tra cui una mia telefonata alla segreteria), aveva trovato conferma in una circolare della Scuola e del Comune e da quello che ho potuto capire il progetto si è successivamente arenato dopo il no del parroco ad un uso esclusivo dei locali.

Ora al di là delle singole opinioni (nello specifico la mia opinione è che la soluzione non sia adatta perchè nonostante i locali siano al di là della strada, pensare allo spostamento quotidiano di un centinaio di bambini in qualsiasi condizione metereologica mi preoccupa) ma rimango disponible ad ascoltare tutti i provvedimenti di sicurezza che verranno presi, tra i quali mi auguro una cancellata che chiuda il cortile dell'edificio che al momento è separato dalla strada solo da una siepe (e se non una chiusura della porzione di strada come area pedonale almeno dei dissuasori a ridosso del passaggio pedonale) secondo me il punto cruciale è che non è il compito di noi genitori assumersi la responsabilità di attivarsi per la realizzazione di soluzioni, ma di chiedere all'Amministrazione Comunale il vaglio di tutti gli scenari con i relativi pro e contro per una piena consapevolezza della situazione e una piena informazione a tutti.

Come ultimo punto vorrei inoltre ricordare che questa situazione non può essere slegata dalla mancata nuova scuola di Levata (uno dei motivi per cui le iscrizioni a S.Silvestro continuano a crescere essendo l'unico istituto che offre un preziosissimo tempo pieno).

Ringraziando per l'attenzione e speranzosa di un incontro pubblico con tutta la cittadinanza, come Vi ha appena chiesto anche il Comitato di Quartiere di Levata, invio cordiali saluti.

una mamma»

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie a scopi statistici e per rendere il sito di più facile utilizzo. Per saperne di più.Garante per la protezione dei dati personali