Viabilità

PDFStampaE-mail

Incrocio dell'Arginotto da evitare per qualche giorno

Mercoledì 15 Marzo 2017

Un'opera lungamente attesa sta per essere realizzata: il semaforo all'incrocio fra via dell'Arginotto e via Levata sarà installato alla fine di questo mese di marzo 2017. La realizzazione è a cura del comune di Borgo Virgilio, perché l'incrocio è nel suo territorio.

Dobbiamo essere tutti coscienti del fatto che lo scopo principale perseguito è quello della sicurezza, perché inevitabilmente qualche rallentamento della circolazione lo si avrà a causa del semaforo.

Invece ci saranno di certo seri problemi per la circolazione durante i lavori, fra il 21 ed il 31 di questo mese: da Levata non si potrà andare a Cappelletta, solo svoltare a sinistra. Maggiori dettagli sono nell'ordinanza.

Il consiglio per tutti è ovviamente quello di evitare l'incrocio nelle due ultime settimane del mese: via Poma è una alternativa valida, i residenti dovranno sopportare il traffico aumentato, ma sarà di breve durata.  

 

PDFStampaE-mail

Aggiornamento sul passaggio a livello

Domenica 21 Settembre 2014

Sembra quasi che i gestori delle ferrovie a Mantova abbiano preso paura!

È bastato che montasse la protesta per i tempi morti anche dei passaggi a livello di Borgochiesanuova e Cittadella, perché si vedesse un sensibile miglioramento dei tempi, almeno a Levata.

Infatti da qualche settimana molti treni provenienti da Modena fanno registrare un tempo di chiusura del nostro PaL più che accettabile, passato da oltre 5 minuti a meno di 2 minuti! Quasi tutti gli altri treni sono rimasti oltre i 5 minuti, ma intanto un miglioramento c'è stato, e questo è positivo.

Sorgono però adesso molte domande.

  • Se era così facile ridurre i tempi, perché questo non è stato fatto subito, quando, a Levata, abbiamo vivacemente protestato diversi mesi fa?
  • Dove erano allora i nostri amministratori, che, invece di fare la voce grossa, come hanno fatto adesso gli amministratori di Mantova, si sono limitati a scuotere le spalle? Mica vorranno convincerci che Levata farebbe meglio a secedere da Curtatone per passare sotto Mantova?
  • Ora che sappiamo che si possono migliorare i tempi, che cosa si aspetta per estendere i miglioramenti a tutti i treni? E se i magnifici tecnici delle nostre ferrovie, che proporremo per il prossimo premio Nobel, dovessero ripeterci che è difficile, che ci sono insormontabili problemi di sicurezza, ecc., che cosa aspettano a venircelo a spiegare direttamente?
  • A quando la istituzione di una civilissima tassa comunale sui tempi di interruzione del traffico nei passaggi a livello e per lavori stradali? A noi cittadini viene imposto il ticket sanitario, ed è giusto, perché serve a evitare inutili sprechi di cure e medicine. Ma allora perché deve essere libero lo spreco del nostro tempo (non certo di quello di lor signori)? E poi lor signori vengono a spiegarci che la produttività in Italia è bassa: ma non è quello spreco inutile del nostro tempo un insulto agli sforzi che ciascuno di noi fa per migliorare la situazione in cui ci troviamo?
   

PDFStampaE-mail

Il punto sulla MN-CR

Giovedì 10 Aprile 2014

Autostrada si, autostrada no, autostrada ma...

Quale tracciato? Dove passerà ? A che punto é il progetto e l'iter autorizzativo ?

A queste domande hanno dato risposta gli ex sindaci di Virgilio e Borgoforte, Alessandro Beduschi e Giancarlo Froni, durante la conferenza svoltasi in sala civica il giorno 8 aprile.

Discreta affluenza di pubblico, nonostante vari altri eventi concomitanti, ma nessun esponente dell' amministrazione comunale.

Il dr. Beduschi ha illustrato il tracciato attualmente autorizzato, l'unico che ha raccolto tutti i pareri necessari : l'autostrada MN-CR attraverserebbe longitudinalmente l'intero territorio di Curtatone, con un tracciato a sud di Levata ed un casello in località Pioppi, grande tanto quanto l'abitato di Cappelletta, poi fino al casello Mantova Sud.

Il tempo stimato per la realizzazione della infrastruttura é di circa 20-25 anni e per tutto questo tempo resterebbero pesanti vincoli edificatori per terreni e costruzioni coinvolte. Allora che fare? Sarà possibile rivedere il tracciato?

Il dr.Beduschi ha confermato questa possibilità, da attivarsi all'atto della conferenza di servizi, fissata nel gennaio 2014, ma non ancora svoltasi, proponendo la VARIANTE MANTOVANA, la quale prevede l'utilizzo, con i necessari adeguamenti, del tratto di tangenziale sud, quella che dal Gigante arriva fino alla Valle dei fiori. Tutti i comuni mantovani interessati hanno sottoscritto un protocollo d'intesa a sostegno di questa ipotesi, anche il nostro comune.

I vantaggi della soluzione sono evidenti: realizzazione del tratto di nostro interesse in tempi brevi, minor consumo di suolo, alleggerimento del traffico per zone ora congestionate.

Tante le domande alle quali i due relatori hanno risposto con dovizia di particolari e competenza.

Ora non resta che attendere la convocazione della conferenza di servizi da parte della regione Lombardia per capire tempi e modalità. Il comitato terrà informati i cittadini degli sviluppi della vicenda.

   

PDFStampaE-mail

Il punto sull'autostrada MN-CR

Mercoledì 26 Marzo 2014

Autostrada Mantova Cremona

Martedì 8 aprile alle 21

nella sala civica di Levata

Il Comitato di quartiere di Levata, senza preconcetti né scelte precostituite, intende offrire un contributo di discussione ad un tema caldo, che adesso sembra intiepidito, ma è certamente ancora del tutto attuale.

Ci assistono nella disamina due relatori di "peso", gli ex sindaci di Virgilio e Borgoforte, Beduschi e Froni, che, per ragioni territoriali, hanno vissuto la vicenda molto da vicino, e che intendono continuare ad occuparsene, visto che si candidano a dirigere il nuovo comune di Borgo Virgilio.

Leggi l'invito.

   

PDFStampaE-mail

E luce non fu

Lunedì 30 Dicembre 2013

La sicurezza dei cittadini é stata liquidata con una laconica dichiarazione del sindaco alla Gazzetta di Mantova: le luci notturne del comune di Curtatone non si riaccenderanno più, dalle ore una in poi sarà tutto buio.

Incredibile! Il 6 dicembre, a Levata, nell'incontro con la cittadinanza, il sindaco ha espresso la posizione dell' amministrazione comunale, sostenendo con forza che la sicurezza dei cittadini è il loro primo pensiero, che i suggerimenti della cittadinanza in merito all' illuminazione notturna "andavano ascoltati", che il nuovo piano per accendere più di 2000 lampioni era pronto...

Ed ora, senza una chiara motivazione, il Sindaco ci comunica tramite il giornale quotidiano che resteremo al buio.

Ricordiamo un articolo apparso sempre sulla Gazzetta alcuni mesi fa, dove tra le varie disamine sul sistema Italia si riportava anche una forte critica al comune di Curtatone (senza diretto riferimento) perché il risparmio veniva fatto sulla sicurezza dei cittadini sia residenti che in transito per il comune nelle ore notturne.

È ora che l'amministrazione si confronti seriamente con i suoi cittadini, che adotti comportamenti di trasparenza, che accetti il dialogo dal quale possono nascere approvazioni, nuove idee, consensi.

Al momento siamo ancora IMBAVAGLIATI.

Ma é un passaggio così difficile quello che porta ad aprire il dialogo, quello che porta ad ascoltare prima di una importante decisione anche l'opinione dei vari comitati, delle associazioni presenti sul territorio?

Come cittadini ci sentiamo tenuti su uno sfondo indistinto, veniamo dopo ... chi o cosa?

Vogliamo risposte.

   

Pagina 1 di 2

<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie a scopi statistici e per rendere il sito di più facile utilizzo. Per saperne di più.Garante per la protezione dei dati personali