Segnalazioni

Il Comitato di Quartiere di Levata cerca di farsi promotore di tutte le osservazioni dei Levatesi, nei confronti dell'Amministrazione Comunale. Per questo siete tutti invitati a farci sentire le vostre idee e farci conoscere i vostri dubbi scrivendo alla posta elettronica del sito Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Appena avremo qualche informazione dall'Amministrazione Comunale la pubblicheremo su queste pagine.

Se dovete segnalare:

  • un disservizio della pubblica illuminazione: chiunque può farlo, via email a 

    Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  oppure via telefono a 800637637 (in questo caso viene chiesto un numero da richiamare per casi dubbi)

PDFStampaE-mail

Allagamenti in via Don Luigi Martini

Mercoledì 03 Ottobre 2012

 

PDFStampaE-mail

L'illuminazione c'è ma non funziona

Venerdì 14 Settembre 2012

   

PDFStampaE-mail

Buche in via Costituzione

Venerdì 14 Settembre 2012

   

PDFStampaE-mail

Evidenziare gli archetti delle ciclabili

Venerdì 14 Settembre 2012

Alcuni cittadini ci segnalano che gli archetti in tubo zincato disposti lungo le ciclabili, con la funzione di proteggere gli accessi a case e vie traverse, sono poco visibili col buio e quindi pericolosi per i ciclisti.

Ringraziamo per la risposta positiva, valuteremo poi il risultato con i vostri commenti.

   

PDFStampaE-mail

Rumori molesti in v.Salgari-v.Donatori di Sangue. Risolto!

Lunedì 06 Maggio 2013

Nell'assemblea di quartiere del 13 giugno scorso, alcuni concittadini hanno segnalato i rumori notturni molto molesti causati dai lavori di trasferimento dei rifiuti in via Salgari: urge un intervento correttivo e si chiede all'amministrazione di intervenire sulla ditta incaricata.

Nella risposta qui sopra, l'amministrazione ci informa di aver richiesto le necessarie cautele comportamentali alla ditta incaricata dei lavori. Attendiamo le segnalazioni dei concittadini sul grado di soddisfazione per i risultati raggiunti.

AGGIORNAMENTO 26/4/2013:

Le recentissime segnalazioni ricevute da concittadini ripropongono il problema, che evidentemente non era stato risolto alla radice: l'avvicinarsi della stagione delle finestre aperte rende urgente un intervento più radicale. Questa volta il rumore sembra originato dalla piazzola in fondo a via Donatori di Sangue.

Da una delle segnalazioni ricevute: "da un paio di settimana Tea inizia lo scarico dei furgoncini che raccolgono di notte plastica e carta nel piazzale in fondo a Via Donatori di Sangue.Il carico del container inizia verso l'una di notte. Da quell'ora e' impossibile dormire." Come si vede, si tratta di un problema serio.

AGGIORNAMENTO 6/5/2013:

Riceviamo una ulteriore disperata protesta da concittadini: "Segnaliamo che la situazione anziché risolversi è peggiorata in quanto questa notte il camioncino (penso della hike) ha iniziato a scaricare la carta all'una di notte per proseguire tutta notte in una posizione più vicina alle abitazioni.... La prossima notte faremo intervenire i carabinieri, in quanto è inaccettabile svolgere tale attività rumorosa nelle ore notturne a cinquanta metri dalle abitazioni."

Avevamo già segnalato, come sopra, il riacutizzarsi del problema, facendo seguire alla comunicazione scritta anche un sollecito verbale, proponendo una possibile soluzione.

Sembra che chi di dovere non abbia ancora capito che questo scandalo deve cessare, e deve cessare immediatamente. Come si vede qui sopra, siamo vicini al punto di rottura, dopo il quale si passerà alle azioni legali, alle quali il comitato non potrà che fornire tutto il suo appoggio.

AGGIORNAMENTO 9/5/2013:

L'assessore Benatti ha risolto rapidamente e alla radice il problema: il trasferimento dei rifiuti avverrà, da ora in poi e come già in passato, in area esterna all'abitato. Grazie all'assessore e all'amministrazione tutta e... sogni d'oro ai concittadini!

   

PDFStampaE-mail

Svolta a sinistra verso Levata: proibita (e pericolosa)

Domenica 13 Maggio 2012

Una situazione di perdurante e pericolosa inosservanza della segnaletica che deve essere fatta cessare. Da notare tuttavia che la segnaletica attuale è di difficile lettura: si potrebbe completarla anche con uno di quei cartelli grigi che evidenziano il percorso, rendendo evidente l'obbligo di proseguire fino alla rotatoria e poi tornare indietro.

 

Pur felicitandoci una volta di più per la rapida risposta ricevuta, ed anche per la altrettanto rapida messa in opera di ulteriore segnaletica sull'incrocio, questa volta non possiamo proprio approvare quanto fatto, almeno nello stato ad oggi (23/5/2012).

Infatti il segnale che è stato aggiunto non è sufficientemente chiaro: si tratta di un segnale di "Preavviso di intersezione (extra?)urbana a rotatoria" il cui scopo è quello di indicare le direzioni sui rami di uscita, mentre la deviazione verso Levata non può essere considerata un ramo di uscita dalla rotatoria per chi si trova a passare sull'incrocio.

Il segnale che servirebbe, che non è stato purtroppo installato, è del tipo riprodotto qui sotto, definito, nell'esempio riprodotto (Wikipedia), come:

Italian traffic signs - svolta a sx indiretta.svg Svolta a sinistra indiretta Preavvisa la obbligatorietà di manovre alternative per svoltare a sinistra quando, alla intersezione successiva, vige il divieto di svolta a sinistra, predisponendo il conducente ad eseguire una svolta di tipo indiretto.

Ovviamente, nel nostro caso, il cartello da utilizzare rappresenterebbe il percorso attraverso la rotatoria.

Esso andrebbe posto sullo stesso palo che sorregge il cartello indicante "Levata diritto", che peraltro si trova forse un pò troppo vicino all'incrocio.

Con la usuale cortesia e precisione la Polizia Locale ha risposto a queste osservazioni, senza tuttavia accoglierle.

 
   

PDFStampaE-mail

Ancora sui parchi gioco abbandonati

Domenica 13 Maggio 2012

   

PDFStampaE-mail

Divieto di sosta in via Ortigara

Mercoledì 11 Gennaio 2012

Un cittadino, che si firma, ci scrive (il 2 gennaio 2012):

Buon giorno, scrivo per chiedere una informazione.

Da una settimana è stato istituito il divieto di sosta in tutta Via Ortigara da ambo i lati, divieto che invece non è previsto per le vie laterali. Volevo chiedere quindi a chi mi devo rivolgere per avere maggiori informazioni sul motivo che ha portato a questa decisione. Immagino che ci sia un ufficio specifico in comune, ma proprio non saprei a quale rivolgermi.
Grazie per l'aiuto.

Segnaliamo all'amministrazione il disagio creato, facendo anche presente la richiesta di trasparenza ed informazione che ne deriva.

Ancora una volta siamo in dovere di ringraziare la nostra Polizia Locale per la puntualità e la completezza dell'informazione fornita. 
   

PDFStampaE-mail

Passaggio a livello e ciclabile

Lunedì 16 Maggio 2011

Si chiede all'Amministrazione comunale quali sono i motivi che hanno portato all'interruzione della pista ciclopedonale in corrispondenza del passaggio a livello di Levata e se è possibile rimuovere la barriera.

Inutile dire che la risposta, in particolare quella delle ferrovie, non ci soddisfa. E non solo per l'incertezza, tutta italiana, sui tempi di adeguamento.

Infatti sembra di capire che le norme di sicurezza di RFI impongano la presenza di una sbarra dedicata alla ciclabile (ma solo nel verso da Levata a S.Silvestro, visto che nel verso opposto c'è la sbarra delle auto). Possibile che non esista un'altra soluzione?

Non si potrebbe, ad esempio, mettere una barriera più o meno dell'altezza di un gradino, invece del blocco di cemento invalicabile che c'è ora? Quella barriera ridotta obbligherebbe i ciclisti a scendere di bicicletta per superarla, e, visto che di sbarre per la sicurezza dei pedoni nessuno sembra preoccuparsi, tutto sarebbe italianamente risolto.

Invece adesso i ciclisti sono sì obbligati a scendere a piedi, ma devono, con la bicicletta al fianco, invadere contro mano la carreggiata, per di più in un punto con scarsa visibilità per il dosso e reso molto stretto dallo spartitraffico centrale, con EVIDENTI problemi di sicurezza. Sarebbe questa, signori amministratori, la soluzione "certamente funzionale, se si tiene in considerazione il principio della sicurezza" ?

Nell'attesa della ulteriore risposta continuiamo a ricevere segnalazioni dai concittadini:

2011-07-19 "Salve mi associo al disagio della ciclabile interrotta nei pressi della ferrovia, e vorrei segnalare la scarsa sicurezza della pista dal passaggio livello verso tutto il centro di levata, dove sono presenti buche, tombini troppo rialzati troppo, e ghiaietta pericolosa.molti preferiscono stare sulla carreggiata delle auto e li capisco, si rischia di cadere sulla ciclabile.grazie" - (lettera firmata)

2011-08-10 "Buon giorno a tutti , da ciclista sto seguendo con attenzione le comiche relative alla diatriba tra Ferrovie dello Stato e Amministraziione Comunale sull’interpretazione delle leggi per stabilire chi deve pagare (il problema èquesto)la sistemazione del tutto.
Intanto come al solito chi ha problemi è l’utente.
Ho notato che sono stati tracciati due passaggi pedonali in prossimità dell’occlusione...
vuol dire che si deve passare sull’altro lato della strada? Dove ci sono 20 centrimetri di ghiaia , la riva del fosso e cammini sulla strada a bordo auto senza alcuna protezione?.......e  i ciclisti diventano pedoni ? e in quei  pochi centimetri devono starci con la bicicletta?
Oppure devono risalire e viaggiare liberamente sulla carreggiata dimenticando che in caso di ciclabile sono costretti ad usufruirne (codice della strada)…….meglio ancora andare contromano?
In caso di incidente causato da quanto sopracitato , chi ne risponde ?
Rivolgo a voi queste perplessità dato che vi ritengo l’unico organo che può aiutare i cittadini ad avere risposte.
Nel caso le risposte siano già disponibili , scusate me le sono perse.
Saluti a tutti ." - (lettera firmata)

Il 6 ottobre si è tenuta una assemblea su questo argomento: leggi il verbale.

Il 20 gennaio 2012, come annunciato dalla Voce di Mantova, l'ente ferrovie comunica al comune di aver completato il progetto esecutivo per la nuova sistemazione del passaggio a livello. I più ottimisti diranno che almeno è stato percorso un ulteriore passo sulla lunga strada verso la soluzione del problema, ma è difficile comprendere chi applaude e si compiace, quasi che il problema fosse risolto.

Invece i tempi per una soluzione si preannunciano molto più lunghi di ogni più pessimistica previsione, e si dovrà vedere se saranno rispettati!

Non abbasseremo la guardia.

   

PDFStampaE-mail

Raccolta differenziata pannolini e carta

Domenica 25 Settembre 2011

Sono due le segnalazioni trasmesse dal Comitato agli uffici comunali su richiesta di concittadini.

Una riguarda la raccolta differenziata dei pannolini, che penalizza fortemente le famiglie con neonati o con anziani, per l'elevato volume di secco prodotto.

Agg.29/12/2012: la risposta dell'amministrazione ci giunge tramite un articolo a stampa e sembra essere risolutiva.


L'altra riguarda i contenitori per la raccolta differenziata della carta, che rischiano di causare problemi nelle giornate ventose.

 
   

PDFStampaE-mail

Stato lamentevole del parco giochi fra via Nenni e via Mattei

Martedì 11 Ottobre 2011

   

Pagina 2 di 3

<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie a scopi statistici e per rendere il sito di più facile utilizzo. Per saperne di più.Garante per la protezione dei dati personali