Eventi

PDFStampaE-mail

I comitati: di Levata, della Lancia Spezzata di Grazie e Antichi stradei di San Silvestro, chiedono trasparenza e vogliono sapere

Domenica 07 Dicembre 2014

Nel mese di settembre il Comitato della Lancia Spezzata ed il Comitato di Quartiere di Levata avevano chiesto al sindaco di Curtatone di conoscere il bilancio, per le casse comunali, della Fiera delle Grazie. Lo scopo non era certo quello di criticare la bella manifestazione, che vorrebbero anzi migliorata, ma soltanto di conoscere, in trasparenza, se la stessa sia un costo, o magari un profitto, per noi cittadini. Il sindaco aveva prontamente risposto, assicurando che il bilancio sarebbe stato reso noto non appena raccolti tutti gli elementi.

Dopo due mesi, dobbiamo, purtroppo, constatare che:
a) nessun bilancio è stato pubblicato, perché il sindaco si è limitato a convocare i media, per annunciare la chiusura in pareggio del bilancio della Fiera, per un importo di entrate ed uscite di 138.000 Euro.
b) quel risultato pone molti dubbi e interrogativi; infatti la somma delle spese ammonta ad una cifra ben superiore, come si può constatare in questo elenco.

Ma non basta. L'elenco di determine di spesa è incompleto: in esso non troviamo alcune voci, come ad esempio il noleggio di docce e bagni chimici (6.100 €), il contributo alla Croce Rossa (3.300 €), la spesa per gli impianti elettrici (17.900 €), ed altre ancora, e vorremmo sapere con quali strumenti formali siano coperte queste voci.

Dall'altra parte si potrebbe eccepire che quelle determine rappresentano impegni di spesa, e che quindi le spese effettive siano risultate inferiori. Questo è quello che vorremmo sapere (anche noi), infatti nell'elenco di cui sopra abbiamo annotato le determine che prevedono una rendicontazione (per un importo complessivo di oltre 60.000 € !): attendiamo quindi di prendere visione delle relative determine di rendicontazione (*), passo che è anche formalmente necessario, visto che a ogni determina consegue una scrittura nel bilancio comunale, che deve essere pubblico.

Inoltre, il conteggio del comune non include il costo dei dipendenti comunali che hanno lavorato per la fiera: vi compare infatti l'incentivo destinato ai componenti dell'ufficio tecnico, ma non il costo orario del tempo speso dagli stessi, oltre che dall'ufficio cultura e quant'altro (anche la redazione di 40 determine di spesa richiede del tempo!). Ma altresì non è chiaro chi abbia pagato le tre persone che hanno lavorato per oltre un mese all'allestimento e allo smontaggio delle strutture e come siano stati coperti i costi di Tea per la grande massa di rifiuti raccolta (forse dobbiamo pagarli noi cittadini?).

E ancora si potrebbe eccepire su alcune spese più o meno inutili: il concerto musicale, ad esempio, che si è svolto con la manifestazione dei madonnari ancora in corso.

Infine vi sarebbe molto da eccepire anche sulle entrate. E' giusto infatti che la fiera sia anche una occasione per le associazioni di volontariato per raccogliere fondi, ma sarebbe altrettanto giusto che una parte di questi andasse a contribuire alle spese generali, come avviene già per la gestione dei parcheggi.

Il Comitato di Quartiere Levata, il Comitato Della Lancia Spezzata Grazie, il Comitato Antichi Stradei S.Silvestro attendono risposte.

________________________

*una determina è rendicontata come riportato nell'elenco

 

PDFStampaE-mail

"Curtatone, i segni della storia"

Sabato 06 Dicembre 2014

Locandina_Curtatone_i_segni_della_storia_13-dicembre-2014

Il sindaco di Curtatone presenta un appuntamento importante per i cultori di storia e gli amanti di Curtatone.

Curtatone, i segni della storia

Sabato 13 dicembre alle 11

nella sala consiliare di Montanara

"Sono tante le eredità che la Storia ha lasciato sul territorio di Curtatone: una terra cruciale che ha conosciuto battaglie e martiri risorgimentali, santuari e devozione popolare, lotte contadine e crimini di guerra.

Il libro, scritto a più mani da appassionati ricercatori mantovani, ripercorre le tante tracce lasciate dall’uomo nel corso dei secoli, restituendone la memoria e mettendo in luce un percorso storico e artistico di primo piano."

Intervengono LUIGI GUALERZI, Presidente Gruppo Tea, ALFIO BERNINI, Presidente Litocartotecnica IVAL, GIANCARLO MANZOLI, Delegato vescovile per i Beni Culturali della Diocesi di Mantova e VALERIO SOMETTI, Editore.

   

PDFStampaE-mail

Mostra di pittori curtatonesi

Giovedì 16 Ottobre 2014

Morandi, Stefanelli, Grespi

Sabato 25 e domenica 26 ottobre

dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18

nella sala civica di Levata

Inaugurazione sabato 25 alle 11

Ancora una mostra di pittura nella sala civica di Levata, che si va abituando a questi importanti eventi.

Si presentano questa volta alla nostra ammirazione tre pittori nostri concittadini di Curtatone.

Luciano Morandi è il più anziano dei tre (classe 1944) ed ha alle spalle una lunga carriera con numerose personali in giro per l'Italia. Ha fatto parte del "GRUPPONOVE" ed ha fondato nel 1978 il "Gruppo Mantegna Pittori Contemporanei Mantovani".

Franco Stefanelli è acquerellista (classe 1948) e dipinge da sempre, ma, per il carattere schivo, ha partecipato a mostre solo negli ultimi anni: dipinge di preferenza i luoghi familiari, della memoria.

Anche Andrea Grespi è acquerellista (classe 1973): la sua pittura è figurativa, come quella di Stefanelli, ed anche lui predilige la rappresentazione di luoghi e visioni del nostro territorio.

Vi aspettiamo numerosi a festeggiare questi artisti della porta accanto!

Leggi l'invito.

   

PDFStampaE-mail

Sulla prima guerra mondiale

Sabato 13 Settembre 2014

La prima guerra mondiale ripensata oggi

Giovedì 25 settembre alle 21

nella sala civica di Levata

Il dott.Alberto Cremonesi, nostro amico e concittadino, ci offre questa volta i risultati di una sua ricerca sulla storia della prima guerra mondiale, nel centenario dell'inizio di quella tragedia, le cui ombre ancora si allungano sul nostro presente.

"Per le conseguenze che ne sono derivate sembra doveroso ricordare il 28 giugno 1914, preludio allo scoppio della prima guerra mondiale. È un cercare, al di là delle esposizioni parziali e divergenti, una lettura che sia largamente condivisa.

Leggi l'invito.

   

PDFStampaE-mail

Oltre il Punto Amico

Martedì 10 Giugno 2014

Oltre il Punto Amico

Giovedì 12 giugno alle 20,45

nella sala civica di Levata

Gianni Pirondini non si smentisce mai e non molla!.

Ecco un assaggio di quello che ci propone:

  • rigenerare la comunità avviando un processo volto al cambiamento culturale proiettato verso l’interesse comune in termini solidaristici;

  • facilitare la responsabilità, la partecipazione, l’impegno diretto dei cittadini verso una città “aperta a tutti”, nell’ottica della comunità fraterna;

  • generare il passaggio da assistenzialismo ad un atteggiamento proattivo e di costruzione delle soluzioni per sé e per gli altri, in stretta connessione con le Istituzioni e con il mercato;

  • consentire la realizzazione delle azioni di dinamismo, di relazione ed integrazione sociale di “coloro che hanno ottenuto sostegno”, per assicurare loro le condizioni di riscatto e di restituzione di quanto hanno ricevuto.

Da non perdere!

Leggi l'invito.

   

Pagina 7 di 17

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie a scopi statistici e per rendere il sito di più facile utilizzo. Per saperne di più.Garante per la protezione dei dati personali