Teatro

PDFStampaE-mail

La terza commedia dialettale del 2017 (ad ingresso libero)

Martedì 15 Agosto 2017

Namericana_a_Ceres_19-08-2017

Quest'anno il Comitato di Levata non organizza la tradizionale stagione del teatro dialettale; l'amministrazione comunale di Curtatone ha quindi voluto offrire comunque alcuni spettacoli ai concittadini (che saranno ad ingresso libero, approfittate!). Abbiamo già avuto i Cumediant e TeatroMania, ora tocca al Fil da Fer:

venerdì 1 settembre alle ore 21

ad Eremo, Via Mantegna

nello spiazzo davanti al bar Ovox (accanto alla palestra) con la commedia

N'americana a Ceres

Era stata annunciata per lo scorso 19 agosto, ma era stata rinviata causa maltempo.

Buon divertimento! Leggi la locandina.

 

PDFStampaE-mail

Wainer Mazza e i Fogolèr a Buscoldo

Lunedì 14 Agosto 2017

Dopo il successo ottenuto l'anno scorso a Levata, con la serata finale del concorso teatrale, ritornano Wainer Mazza, accompagnato dalla fida fisarmonica di Sisto Palombella, ed il Cenacolo Dialettale Al Fogolèr.

Vi invitano tutti per:

Venerdì 18 agosto ore 20.30

Piazza Lombardelli a Buscoldo

Ingresso libero

Sarà una serata tutta ancora all'insegna del dialetto, presentata da Wainer che, con la verve che tutti conosciamo, canterà le sue romanze mantovane. Sarà anzi una vera e propria celebrazione del dialetto: infatti i poeti del Cenacolo, sotto la guida del presidente Sergio Aldrighi, celebreranno nell'occasione l'anniversario della fondazione del Cenacolo, avvenuta 45 anni fa proprio a Buscoldo, nel Teatro Verdi.

Una serata voluta e patrocinata dal Comune di Curtatone ed organizzata dal Circolo Acli Buscoldo "Ezio Bigi", grazie anche alla collaborazione di Raffaele Rotondo. Qualcuno vuole perdersela?

   

PDFStampaE-mail

Ancora una commedia in dialetto (ad ingresso libero)

Mercoledì 02 Agosto 2017

L_USEL_IN_GABIA_05-08-2017

Quest'anno il Comitato di Levata non organizza la tradizionale stagione del teatro dialettale; l'amministrazione comunale ha quindi voluto offrire comunque alcuni spettacoli ai concittadini (che saranno ad ingresso libero, approfittate!). Abbiamo già avuto i Cumediant, ora tocca a TeatroMania:

sabato 5 agosto alle ore 21

presso la Corte Canova a Ponteventuno

con la commedia

L'usel in gabia

Il simpatico Cesco Butasin, sagrestano in pensione, e’ soggiogato dalla dispotica moglie Imelda, che, per la mania di ostentare un’agiatezza che poco si addice alle sue modeste risorse, lo costringe ad una dieta ferrea ed al forzoso ritiro fra le mura domestiche. Cesco, esasperato e non in grado di affrontare i costi e le conseguenze di un divorzio, progetta, assieme al fedele e ingenuo amico Narciso, diabolici quanto grossolani piani omicidi per eliminare l’incomoda presenza di Imelda. I ridicoli e maldestri tentativi non avranno fortuna, Imelda ne uscirà viva ma sconfitta, mentre Cesco potrà finalmente, come un uccello, volare libero…..all’osteria…..e il tutto tra le risate del pubblico.

Buon divertimento! Leggi la locandina.

   

PDFStampaE-mail

I Cumediant a Levata

Lunedì 05 Giugno 2017

Locandina_I_Cumediant_06_giugno_17

Come molti di voi avranno già inteso, quest'anno il Comitato di Levata non organizza la tradizionale stagione del teatro dialettale; l'amministrazione comunale ha quindi voluto offrire comunque uno spettacolo ai concittadini (che sarà ad ingresso libero, approfittate!)

martedì 6 giugno alle ore 21

nel Parco della Polisportiva a Levata

con la commedia

Tre armele da pom

È un'opera del compianto Giovanni Bortolotti messa in scena dalla compagnia di casa, I Cumediant, che non ha bisogno di presentazione.

Leggi la locandina.

   

PDFStampaE-mail

Le premiazioni del concorso

Mercoledì 10 Agosto 2016

Premiazioni_concorso_teatrale_29-07-2016

Tutti coloro che vi hanno assistito ripetevano: "Una stupenda serata di e per il dialetto!"

Si è svolta il 29 luglio scorso la cerimonia delle premiazioni per il concorso teatrale organizzato dal Comitato di Quartiere. Era presente il sindaco Carlo Bottani, che ci ha fortemente sostenuto, anche con un aiuto concreto, in questa iniziativa.

Sembra comunque che abbiamo saputo ripagare onestamente tanta fiducia: più che una cerimonia, la serata delle premiazioni è stata una vera e propria celebrazione. C'erano, sotto la guida dell'ottimo presidente Sergio Aldrighi, i componenti del Cenacolo Dialettale Al Fogolèr, che hanno letto poesie in dialetto da loro stessi scritte. C'erano Wainer Mazza e Bruno Mazzocchi, che hanno cantato le loro romanze mantovane. E c'era ancora lo stesso Wainer, che ha condotto la serata con tutta la sua verve. Abbiamo ascoltato anche due invenzioni in dialetto del nostro Fausto Baraldi.

E i premi? Certo quello era lo scopo (risottata finale a parte?), ed ecco quindi la commedia vincitrice: Dal snoc in sò con il punteggio di 9,6/10. Anche i premi della giuria tecnica sono andati alla stessa rappresentazione: Giovanni Bortolotti per la miglior regia, Daniele Brutti come miglior attore e Nicoletta Mandini come migliore attrice. Sembra che qualche malalingua vada dicendo che la compagnia La Rocca di Montanara abbia vinto per essersi fatta seguire da una numerosa claque, ma noi non crediamo che una folta partecipazione di sostenitori (peraltro del tutto legittima) abbia influenzato il risultato: abbiamo avuto una presenza media di spettatori vicina a 120 (un vero successo) e la stragrande maggioranza ha entusiasticamente adempiuto alla formalità del voto, depositando la scheda nell'urna.

L'ultimo pensiero va al nostro Raffaele Rotondo: dire che senza di lui questa manifestazione non si sarebbe potuta tenere, sarebbe vero ma riduttivo. Infatti non solo Raffaele ha guidato la pattuglia di volontari che hanno montato e smontato il palco (sembra facile!) ed hanno sorvegliato, con silenziosa e ferma attenzione, le rappresentazioni, ma è stato anche ideatore, organizzatore (impresario?) e regista del concorso.

Alla prossima! 

   

Pagina 1 di 8

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie a scopi statistici e per rendere il sito di più facile utilizzo. Per saperne di più.Garante per la protezione dei dati personali