Marlowe & Shakespeare, poeti

Pubblicato: Giovedì, 30 Gennaio 2014 Stampa Email

Il comitato riprende la sua proposta di incontri sui temi più diversi, ma sempre di interesse particolare per i concittadini.

Chiara Prezzavento ci propone:

Marlowe & Shakespeare, poeti

giovedì 13 febbraio alle 20,45

nella sala civica di Levata.

La dottoressa Chiara Prezzavento, scrittrice e studiosa della letteratura inglese, ci propone questa volta di celebrare il 450esimo anniversario da quell'anno così speciale, il 1564, che vide la nascita di due giganti della letteratura mondiale.

Il primo, Marlowe, non visse a lungo, lasciandoci tuttavia opere fondamentali. Del secondo tutti conosciamo le opere, ma apprenderemo anche ciò che Shakespeare deve a Marlowe.

Infatti Shakespeare non era solo. Talvolta lo immaginiamo quasi sospeso a splendere nel vuoto – ma la realtà era ben diversa. La realtà era una Londra rumorosa, affollata, esuberante e affamata di teatro, in cui poeti e scribacchini lavoravano notte e giorno per fornire commedie, tragedie e drammi sempre nuovi a un piccolo esercito di compagnie rivali.

William Shakespeare doveva confrontarsi ad ogni passo con una concorrenza spietata, e non sempre fu il più celebre o il più ammirato tra gli autori teatrali londinesi del suo tempo. Prima di tutto occorreva confrontarsi con Christopher Marlowe – coetaneo, magister artium a Cambridge, innovatore spregiudicato.

La relatrice ci racconterà la storia di una rivalità poetica, di quello che se ne sa, di quello che se ne è immaginato e ricostruito nei secoli, di come andò a finire, e sarà avvincente, drammatica, curiosa e piena di colpi di scena come un lavoro di Shakespeare – o Marlowe.

Add comment

Regole sui commenti


Security code
Refresh