PDFStampaE-mail

Gazzetta di Mantova 14-02-2018

Venerdì 16 Febbraio 2018

Scuola senza traffico. Esperimento promosso

CURTATONE (Levata). Tanta sicurezza e pochi disagi. Le famiglie promuovono la chiusura al traffico del tratto di strada su cui si affaccia la scuola elementare di Levata, negli orari di entrata ed uscita degli studenti. A 10 giorni dal varo, il progetto sperimentale del Comune è già un successo. «Sul fronte della sicurezza è stato fatto un grande passo avanti – commenta Franco Presciuttini, presidente del comitato di quartiere - Finalmente i bambini sono protetti e i disagi sono minimi: solo un po’ di congestione del traffico nelle vie laterali».

Svanite anche le iniziali perplessità dei nonni-vigili. «All’inizio uno dei volontari aveva deciso di non dare il proprio contributo al progetto – prosegue Presciuttini – ma poi si è convinto a partecipare ed ora mi sembra che tutti i nonni-vigili siano soddisfatti, perché riescono a gestire molto bene la situazione». In questa prima fase, i volontari sono seguiti da vicino dalla polizia locale. «Un nostro agente è presente ogni giorno sul posto - spiega il comandante Cristiano Colli - per assicurarsi che tutto vada per il meglio. Finora non ci sono problemi ed il traffico è scorrevole».

Unico neo, un segnale stradale che resta fisso su via Costituzione, continuando ad indicare la deviazione su via Leopardi. «Noi residenti sappiamo che vale solo negli orari di entrata ed uscita degli studenti – spiega Presciuttini - ma a Levata circolano anche automobilisti provenienti da altre località». Colli assicura che i dettagli del progetto sono in via di definizione. Nel frattempo si prepara a presidiare anche Buscoldo, dove oggi entra in vigore lo stop pomeridiano del traffico sulla strada che porta alle scuole elementari. Via XXV aprile, da tempo interessata dalla chiusura negli orari mattutini di entrata ed uscita degli allievi, d’ora in poi sarà off limits per le auto anche dalle 16.05 alle 16.15, ma solo al martedì e al giovedì, quando c’è il tempo pieno in sei classi. (r.l.)

 

PDFStampaE-mail

Più sicurezza per la scuola primaria

Domenica 28 Gennaio 2018

L'amministrazione comunale, come sarà anche comunicato a mezzo stampa, intende mettere in atto una operazione sicurezza per l'uscita degli allievi dalla scuola Don Grioli di Levata.

Che quella uscita sia pericolosa è evidente a tutti coloro che si trovano sul posto in quei momenti, ed in particolare ai nonni vigile che, con abnegazione ed a repentaglio della propria incolumità, ogni giorno assicurano un prezioso ed indispensabile presidio del passaggio pedonale antistante la scuola.

L'operazione che l'amministrazione vuole compiere consiste nell'imporre, ogni giorno, il blocco di via Levata, nel breve tratto fra via Pisanello e via Costituzione, per il breve periodo (un quarto d'ora?) che consente l'uscita dalla scuola. Il blocco partirà dal 5 febbraio e sarà a titolo sperimentale. Sarà realizzato interrompendo la strada con transenne e disponendo adeguata segnaletica.

Al Comitato pensiamo che l'operazione sia 'coraggiosa', per i non pochi rischi che presenta, ma, visto che il problema della sicurezza esiste, è giusto che si tenti qualcosa per farvi fronte.

I problemi possono nascere dalla gestione della movimentazione della segnaletica, che può rappresentare essa stessa un problema di sicurezza, se non eseguita con le dovute precauzioni, e dall'intasamento del traffico che conseguirebbe, ad esempio, ad una contemporanea chiusura e riapertura del passaggio a livello. Sarebbe opportuno definire a priori i percorsi alternativi predisposti per ciascuna delle direttrici di traffico deviate (sono almeno 4 queste direttrici) e renderle note ed obbligate con adatta segnaletica che, però, essendo temporanea, non sarebbe per niente facile da gestire.

Attendiamo quindi di vedere i primi risultati per valutare. Nel frattempo tutti i concittadini sono invitati a collaborare al meglio alla riuscita dell'operazione.

   

PDFStampaE-mail

Trovato uno zainetto

Venerdì 12 Gennaio 2018

È stato trovato a Mantova uno zainetto per scolari contenente, fra l'altro, il libro "Le avventure di Winnie de Pooh" preso a prestito dalla Biblioteca di Levata. Per ricuperarlo contattare la signora Reggioli Mariangela, via Costituzione 8, Levata di Curtatone, oppure, la Biblioteca di Levata (Sala civica).

   

PDFStampaE-mail

Gazzetta di Mantova 23-12-2017

Lunedì 25 Dicembre 2017

A Curtatone il “Premio Bontà” si fa in tre

Applausi per Gabriella Vecchini della comunità di San Lorenzo, il volontario a San Silvestro Livio Mazzali e Raffaele Rotondo, sempre impegnato per Levata
di Rita Lafelli

La consegna dei premi a CurtatoneLa consegna dei premi a Curtatone

CURTATONE. Tra applausi scroscianti e lacrime di gioia, sorrisi ed abbracci, si è svolta sabato 23 dicembre 2017, nel municipio di Curtatone, la cerimonia di consegna del premio bontà “Costantino Canneti”. Per la prima volta il prestigioso riconoscimento è stato assegnato non ad una sola persona, bensì a tre cuori d’oro che ogni giorno si prodigano per venire incontro alle necessità dei loro concittadini.

I premiati sono Gabriella Vecchini, punto di riferimento della comunità di San Lorenzo, Livio Mazzali, attivo nel volontariato di San Silvestro, e Raffaele Rotondo, impegnato nelle iniziative di valorizzazione e tutela della frazione di Levata. Il virtuoso terzetto ha ricevuto una pergamena di ringraziamento dalle mani del sindaco Carlo Bottani e si è diviso un premio in denaro di 2.500 euro, messo in palio dalla fondazione “Grand’ufficiale Costantino Canneti”, rappresentata dal presidente Sergio Mantovani.

Presenti anche tanti cittadini e la giunta comunale. La Vecchini, Mazzali e Rotondo sono stati selezionati da un’apposita commissione, che ha vagliato le segnalazioni dei residenti. «La cerimonia di quest’anno segna un punto di svolta – ha anticipato il sindaco –. Oggi vogliamo ringraziare tre persone speciali, ma da domani lavoreremo guardando al futuro. Dal 2018 coinvolgeremo in questa iniziativa gli studenti, attivando nelle scuole un percorso che si svilupperà nel corso dell’anno e porterà all’assegnazione del premio Canneti a giovani meritevoli. L’obiettivo è incentivare le nuove generazioni ad impegnarsi nel volontariato».

   

PDFStampaE-mail

Edera riprende: il sindaco relaziona

Sabato 09 Dicembre 2017

Convocazione_assemblea_14_dicembre_2017

Giovedì 14 dicembre 2017 alle ore 20:45

nella sala civica di Levata

si terrà un'assemblea pubblica del comitato con il seguente ordine del giorno:

  • 1) Comunicazioni
  • 2) Edera, il programma dei lavori
  • 3) Varie ed eventuali

Anche questa volta saremo monotematici, anche se alle nostre assemblee si parla sempre di tutto, in particolare delle segnalazioni dei concittadini.

Finalmente riprendono i lavori su Edera! Come tutti ricorderete certamente, la prima tranche della fideiussione emessa a garanzia del completamento dei lavori è stata incassata dal comune di Curtatone il 13 giugno scorso. Grazie a questo risultato si è potuto procedere alla definizione delle prime opere necessarie per la sistemazione del comparto, ed il 22 novembre la Giunta Comunale ha approvato il relativo progetto a firma dell'ing.Bernini. Si tratta per il momento degli interventi più urgenti, in particolare della rotatoria davanti al cantiere e della relativa ciclabile più un parcheggio. Altri interventi seguiranno perché le somme ricuperate lo consentono; l'obiettivo finale resta quello di riportare tutto il cantiere ad uno stato di sicurezza e di decoro accettabile.

Per illustrare il progetto vengono a parlarcene il sindaco Carlo Bottani e l'assessore al territorio Ivan Fiaccadori. È l'occasione per tenersi al corrente sui tempi di realizzazione ed anche per sollevare qualche osservazione sul contenuto del progetto. Ma si potrà fare il punto anche su altri temi collegati: lo stato delle attività di collaudo affidate all'ing.Castagna, quali saranno i prossimi lavori da programmare ed i lavori per la sistemazione definitiva, lo stato delle azioni legali in corso e le aspettative dell'amministrazione, e, perché no, lo stato della prossima emissione del Piano di Governo del Territorio e le intenzioni dell'amministrazione.

Un tema di grande importanza per tutta Levata: vi aspettiamo numerosi!

   

PDFStampaE-mail

Piccoli lettori crescono

Martedì 14 Novembre 2017

Anche quest'anno il Comitato di Quartiere di Levata organizza, con il patrocinio del Comune di Curtatone, i gruppi di lettura per i bambini della scuola primaria.

Detta così può sembrare una iniziativa meritoria, sì, ma in fondo come tante altre (anche se ha già avuto una citazione sulla stampa nazionale). Eppure, a ben guardare, Fausto Baraldi ha messo in piedi qualche cosa di speciale. Vediamo innanzitutto i numeri.

Quest'anno oltre 40 bambini sono stati iscritti dai loro genitori; a questi ultimi va il primo plauso, perché hanno saputo guardare lontano, senza curarsi dei piccoli problemi pratici, come l'ovvia necessità di accompagnare e venire a riprendere i loro piccoli. I giovanetti sono stati suddivisi in 5 gruppi, rispettando in primo luogo la diversità di età, e quindi le classi scolari, che richiedono un approccio differenziato: quasi ludico per i più piccoli (2a elementare) e più serioso per i più grandi (5a elementare). I gruppi sono seguiti da ben 12 volontari (ai quali si uniranno presto alcuni ragazzi scout), ai quali va un grande grazie da parte di tutti, e si riuniscono una volta a settimana nei locali della Sala Civica di Levata.

Gli incontri si svolgono durante il periodo dell'anno scolastico, dalle 15.30 alle 16.30, e sono già in corso (ma le iscrizioni sono sempre aperte): il lunedì tocca alle classi seconda e quinta A, il martedì alla terza ed il venerdì alla quarta e quinta B. Queste sono le classi della scuola Don Grioli di Levata, ma l'inserimento di bambini di altre scuole è possibile (ed è quasi inutile precisare che la partecipazione è interamente gratuita).

Questa iniziativa non ha finalità didattiche e non intende in alcun modo sostituire o completare il percorso scolastico; d'altra parte anche le insegnanti della scuola e l'istituto comprensivo la sostengono. Si tratta invece soltanto di educare i bambini al piacere della buona lettura. Sarebbe anche bello seguire i giovani nel loro percorso scolastico dopo la scuola primaria, ma lo sforzo che sarebbe richiesto è, per il momento, troppo al di sopra delle risorse disponibili.

Ecco il messaggio che Fausto Baraldi vuole trasmettere, aiutato dai grandi della letteratura ("Vorrei che tutti leggessero, non per diventare poeti o letterati, ma uomini liberi", Gianni Rodari, "Non c'è nessun amico più leale di un buon libro", Ernest Hemingway): certi strumenti moderni, come i videogiochi o i tablet, che tanto possono coinvolgere i ragazzi, o hanno un contenuto puramente ludico, o sono, per molti aspetti, solo nozionistici, basati cioè sull'apprendimento di conoscenze senza coordinazione ed approfondimento. I libri, invece, oltre che divertire, favoriscono l'analisi e l'elaborazione del testo, sviluppano la fantasia e lo spirito critico, alimentano la conoscenza, il senso della giustizia, della libertà e del dovere, aprono lo spirito alla bellezza, la quale si traduce nel più nobile dei sentimenti, l'amore. I libri permettono di astrarsi dalle leggi della fisica, non hanno limiti né di tempo, né di spazio. E chi frequenta un gruppo di lettura scopre lo stesso libro tante volte quanti sono gli amici che lo compongono.

Chi volesse contattarci può farlo tramite il riquadro "CONTATTACI" di www.levata.org , o scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

   

PDFStampaE-mail

Grande Mantova, to be or not to be?

Domenica 05 Novembre 2017

Convocazione_assemblea_09_novembre_2017

Giovedì 9 novembre 2017 alle ore 21

nella sala civica di Levata

si terrà un'assemblea pubblica del comitato.

Il tema in discussione è quello del titolo: siamo, o no, favorevoli all'iniziativa Grande Mantova per l'accorpamento, in un unico comune, della città di Mantova e dei comuni confinanti?

Nessuno di noi ha una risposta precostituita. Saremmo felici di accogliere numerosi concittadini, venuti ad aiutarci a vedere più chiaro nei pro e nei contro. E per chi volesse venire a sostenere la proclamazione della Repubblica di Curtatone o la secessione di Levata, si può fare anche questo!

Lo stato centrale ha bisogno di risparmiare, e questo è un obiettivo che ci tocca tutti, soprattutto i nostri bambini, che ingiustamente si troveranno ancora il macigno del debito pubblico sulle loro spalle, quando saranno grandi. Ma siamo sicuri che quella dell'accorpamento è la strada giusta? In altri contesti, iniziative di questo genere hanno portato al risultato opposto. Non sarebbe meglio rendere i comuni maggiormente autonomi nelle proprie scelte, e nella ricerca del proprio sostegno economico, rendendoli quindi anche maggiormente responsabili verso i propri cittadini? Come si vede, c'è di che discutere. 

Un tema della massima importanza per tutta Levata, e non solo: vi aspettiamo numerosi!

Leggi la convocazione.

   

Pagina 1 di 3

<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie a scopi statistici e per rendere il sito di più facile utilizzo. Per saperne di più.Garante per la protezione dei dati personali