PDFStampaE-mail

Lettura con happy ending?

Lunedì 09 Luglio 2018

Venerdì 21 settembre alle 18:30
in sala civica

Ecco il quinto appuntamento con L'Aperitivo del Lettore: la data è qui sopra, avremo ospite come lettrice un'amica  e l'aperitivo sarà un Kir Royal.

Ci troveremo poi ancora, quindi, se non potete venire, niente paura: ci saranno altre occasioni. Le date le leggerete sull'insegna luminosa della sala civica e nei nostri comunicati.

 

PDFStampaE-mail

Gazzetta di Mantova 15-06-2018

Sabato 16 Giugno 2018

Le idee dei cittadini proposte al Comune

Parte con il turbo il primo bilancio partecipato di Curtatone. All’invito dell’amministrazione comunale, che quest’anno ha stanziato 20mila euro per finanziare un progetto proposto dai residenti,...

Parte con il turbo il primo bilancio partecipato di Curtatone. All’invito dell’amministrazione comunale, che quest’anno ha stanziato 20mila euro per finanziare un progetto proposto dai residenti, hanno risposto venti cittadini. Un’adesione superiore alle più rosee aspettative, che gratifica la giunta ed il consigliere Luca Corradini, delegato alla partecipazione e alla trasparenza. Le proposte pervenute in municipio si dividono in tre categorie. «Otto cittadini hanno presentato dei progetti dedicati al mondo della scuola, sette hanno suggerito delle idee finalizzate a migliorare la viabilità e cinque hanno proposto degli interventi di valorizzazione del verde pubblico – rende noto Corradini – La maggior parte dei contributi è supportata da planimetrie e preventivi di spesa». Tutto il materiale è ora al vaglio dei funzionari degli uffici municipali, a cui spetta il compito di valutare le idee dei residenti dal punto di vista tecnico ed economico. A settembre le proposte fattibili verranno pubblicate sul sito internet del Comune. I cittadini avranno la possibilità di visionare i progetti e votare il loro preferito. Le preferenze potranno essere espresse direttamente on line, oppure in modalità assistita, attraverso i portavoce di quartiere, o l’ufficio segreteria del Comune. L’idea più gettonata verrà inserita nel piano delle opere pubbliche e sarà realizzata in tempi brevi. «L’adesione di venti cittadini al bilancio partecipato è per noi motivo di grande soddisfazione – commenta Corradini – Ogni contributo è prezioso, perciò nulla verrà cestinato. Tutte le proposte saranno tenute in considerazione dall’amministrazione comunale, che farà il possibile per trovare le risorse e tradurle in realtà». L’iniziativa si inserisce in un percorso di condivisione, che ha preso il via nel 2017 con il lancio in rete del bilancio trasparente. (rl)

   

PDFStampaE-mail

Telemantova 19-05-2018

Sabato 19 Maggio 2018

   

PDFStampaE-mail

Gazzetta di Mantova 19-05-2018

Sabato 19 Maggio 2018

Via ufficiale al cantiere di Edera

Scattati i lavori per rotatoria, ciclabile e parcheggio. Questa mattina la cerimonia ufficiale

CURTATONE (Levata). Il giorno tanto atteso dalla comunità di Levata è finalmente arrivato. Sabato 19 maggio alle 11 è stato inaugurato il cantiere per il completamento delle opere pubbliche della lottizzazione Edera. Un caso da anni sotto i riflettori, condito da proteste e battaglie giudiziarie.

Ieri il ritrovo all’incrocio tra via Dugoni e via Levata dove è stato posto il cartello di cantiere. Presenti il sindaco Carlo Bottani, la giunta al completo, il presidente del comitato di Levata Franco Presciuttini e un centinaio di cittadini, oltre ai rappresentanti e ai tecnici della ditta che si è aggiudicata l’appalto. Folta la rappresentanza di residenti del residence corte Edera. Il primo cittadino ha invitato a parlare l’ex consigliere comunale Fausto Filippini e ha dedicato il cantiere ad Anselmo Marcheselli, ex anima del comitato di quartiere scomparso nel 2012.

L’importo dei lavori, affidati alla ditta Franzoni&Bertoletti, è di 500mila euro. Saranno completate la rotatoria tra via Levata e via Caduti del Lavoro e la pista ciclopedonale che collega via Dugoni con corte Edera. Qui verranno realizzati anche nuova illuminazione e sottoservizi. Infine, verrà ricavato un parcheggio pubblico da 30 posti. I lavori dureranno sei mesi. Il contratto è già stato firmato e, di fatto, il cantiere è partito. «Si tratta di un’opera a servizio di tutti i cittadini di Levata e di chi frequenta la zona - commenta l’assessore Ivan Fiaccadori - In tanti sono venuti per testimoniare la loro soddisfazione e come amministrazione ne siamo felici». La speranza dell’amministrazione è che i lavori possano concludersi in anticipo rispetto alla scadenza.

Lavori che dovrebbero portare ad un rilancio dell’area. «I terreni del piano Edera sono nella disponibilità dei curatori fallimentari - continua Fiaccadori - e nei prossimi mesi si terranno nuove aste. Speriamo che qualche imprenditore si faccia avanti».

Matteo Sbarbada 

   

PDFStampaE-mail

Gazzetta di Mantova 14-02-2018

Venerdì 16 Febbraio 2018

Scuola senza traffico. Esperimento promosso

CURTATONE (Levata). Tanta sicurezza e pochi disagi. Le famiglie promuovono la chiusura al traffico del tratto di strada su cui si affaccia la scuola elementare di Levata, negli orari di entrata ed uscita degli studenti. A 10 giorni dal varo, il progetto sperimentale del Comune è già un successo. «Sul fronte della sicurezza è stato fatto un grande passo avanti – commenta Franco Presciuttini, presidente del comitato di quartiere - Finalmente i bambini sono protetti e i disagi sono minimi: solo un po’ di congestione del traffico nelle vie laterali».

Svanite anche le iniziali perplessità dei nonni-vigili. «All’inizio uno dei volontari aveva deciso di non dare il proprio contributo al progetto – prosegue Presciuttini – ma poi si è convinto a partecipare ed ora mi sembra che tutti i nonni-vigili siano soddisfatti, perché riescono a gestire molto bene la situazione». In questa prima fase, i volontari sono seguiti da vicino dalla polizia locale. «Un nostro agente è presente ogni giorno sul posto - spiega il comandante Cristiano Colli - per assicurarsi che tutto vada per il meglio. Finora non ci sono problemi ed il traffico è scorrevole».

Unico neo, un segnale stradale che resta fisso su via Costituzione, continuando ad indicare la deviazione su via Leopardi. «Noi residenti sappiamo che vale solo negli orari di entrata ed uscita degli studenti – spiega Presciuttini - ma a Levata circolano anche automobilisti provenienti da altre località». Colli assicura che i dettagli del progetto sono in via di definizione. Nel frattempo si prepara a presidiare anche Buscoldo, dove oggi entra in vigore lo stop pomeridiano del traffico sulla strada che porta alle scuole elementari. Via XXV aprile, da tempo interessata dalla chiusura negli orari mattutini di entrata ed uscita degli allievi, d’ora in poi sarà off limits per le auto anche dalle 16.05 alle 16.15, ma solo al martedì e al giovedì, quando c’è il tempo pieno in sei classi. (r.l.)

   

PDFStampaE-mail

Più sicurezza per la scuola primaria

Domenica 28 Gennaio 2018

L'amministrazione comunale, come sarà anche comunicato a mezzo stampa, intende mettere in atto una operazione sicurezza per l'uscita degli allievi dalla scuola Don Grioli di Levata.

Che quella uscita sia pericolosa è evidente a tutti coloro che si trovano sul posto in quei momenti, ed in particolare ai nonni vigile che, con abnegazione ed a repentaglio della propria incolumità, ogni giorno assicurano un prezioso ed indispensabile presidio del passaggio pedonale antistante la scuola.

L'operazione che l'amministrazione vuole compiere consiste nell'imporre, ogni giorno, il blocco di via Levata, nel breve tratto fra via Pisanello e via Costituzione, per il breve periodo (un quarto d'ora?) che consente l'uscita dalla scuola. Il blocco partirà dal 5 febbraio e sarà a titolo sperimentale. Sarà realizzato interrompendo la strada con transenne e disponendo adeguata segnaletica.

Al Comitato pensiamo che l'operazione sia 'coraggiosa', per i non pochi rischi che presenta, ma, visto che il problema della sicurezza esiste, è giusto che si tenti qualcosa per farvi fronte.

I problemi possono nascere dalla gestione della movimentazione della segnaletica, che può rappresentare essa stessa un problema di sicurezza, se non eseguita con le dovute precauzioni, e dall'intasamento del traffico che conseguirebbe, ad esempio, ad una contemporanea chiusura e riapertura del passaggio a livello. Sarebbe opportuno definire a priori i percorsi alternativi predisposti per ciascuna delle direttrici di traffico deviate (sono almeno 4 queste direttrici) e renderle note ed obbligate con adatta segnaletica che, però, essendo temporanea, non sarebbe per niente facile da gestire.

Attendiamo quindi di vedere i primi risultati per valutare. Nel frattempo tutti i concittadini sono invitati a collaborare al meglio alla riuscita dell'operazione.

   

PDFStampaE-mail

Gazzetta di Mantova 23-12-2017

Lunedì 25 Dicembre 2017

A Curtatone il “Premio Bontà” si fa in tre

Applausi per Gabriella Vecchini della comunità di San Lorenzo, il volontario a San Silvestro Livio Mazzali e Raffaele Rotondo, sempre impegnato per Levata
di Rita Lafelli

La consegna dei premi a CurtatoneLa consegna dei premi a Curtatone

CURTATONE. Tra applausi scroscianti e lacrime di gioia, sorrisi ed abbracci, si è svolta sabato 23 dicembre 2017, nel municipio di Curtatone, la cerimonia di consegna del premio bontà “Costantino Canneti”. Per la prima volta il prestigioso riconoscimento è stato assegnato non ad una sola persona, bensì a tre cuori d’oro che ogni giorno si prodigano per venire incontro alle necessità dei loro concittadini.

I premiati sono Gabriella Vecchini, punto di riferimento della comunità di San Lorenzo, Livio Mazzali, attivo nel volontariato di San Silvestro, e Raffaele Rotondo, impegnato nelle iniziative di valorizzazione e tutela della frazione di Levata. Il virtuoso terzetto ha ricevuto una pergamena di ringraziamento dalle mani del sindaco Carlo Bottani e si è diviso un premio in denaro di 2.500 euro, messo in palio dalla fondazione “Grand’ufficiale Costantino Canneti”, rappresentata dal presidente Sergio Mantovani.

Presenti anche tanti cittadini e la giunta comunale. La Vecchini, Mazzali e Rotondo sono stati selezionati da un’apposita commissione, che ha vagliato le segnalazioni dei residenti. «La cerimonia di quest’anno segna un punto di svolta – ha anticipato il sindaco –. Oggi vogliamo ringraziare tre persone speciali, ma da domani lavoreremo guardando al futuro. Dal 2018 coinvolgeremo in questa iniziativa gli studenti, attivando nelle scuole un percorso che si svilupperà nel corso dell’anno e porterà all’assegnazione del premio Canneti a giovani meritevoli. L’obiettivo è incentivare le nuove generazioni ad impegnarsi nel volontariato».

   

Pagina 1 di 3

<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Proseguendo la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie a scopi statistici e per rendere il sito di più facile utilizzo. Per saperne di più.Garante per la protezione dei dati personali